Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Sette domande scomode per il cristiano d’oggi - Edizioni San Lorenzo

Sette domande scomode per il cristiano d’oggi

Prezzo di listino
$14.38
Prezzo scontato
$14.38
Prezzo di listino
$14.38
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Gabriele Maria Corini • Luca Raspi


Sette domande scomode per il cristiano d’oggi

Sette digressioni sul tema.


INTRODUZIONE: card. Matteo Maria Zuppi

 

Cosa sarà del piccolo gregge della Chiesa nel panorama culturale globalizzato del mondo d’oggi? La sinodalità è una sovrastruttura della Chiesa o uno stile di vita nell’esperienza cristiana? La pandemia può aiutare a riscoprire il senso di comunità anche nella realtà ecclesiale? Queste sono alcune delle domande che il biblista e teologo Gabriele Maria Corini e lo psicologo e professore Luca Raspi affrontano in modo semplice, ma profondo, in questo volumetto. Chiaro che l’intento del testo non è di consegnare al lettore risposte esaustive e puntuali, ma piste di riflessione per suscitare, a loro volta, l’interesse della ricerca e il desiderio di approfondire alcune tematiche che oggi più che mai interessano non solo gli addetti ai lavori, ma l’esperienza cristiana, a volte messa a dura prova nelle diverse realtà della vita. La prefazione del card. Zuppi arricchisce questo dialogo tra gli autori ed il lettore, introducendo così alle tematiche che seguono e che riguardano il panorama culturale e sociale della contemporaneità a 360°.

 

Siamo certamente in una svolta epocale, in un tempo unicamente incerto e non possiamo porci con le misure modeste di sempre, con il fastidio della vita ordinaria o con prospettive mediocri. Dire “Tu sei il mio bene” ci aiuta a trovare sentimenti grandi, come quando siamo chiamati a difendere la vita. E forse questa prospettiva può liberare da una delle malattie frutto di una chiesa che si chiude: quella dell’incapacità a parlarsi, di giudicare tutto e tutti. Sempre più mi sembra chiaro che la vera contrapposizione non è affatto tra conservatori e progressisti, ma tra la chiesa prima di Pentecoste, chiusa e che non pensa di misurarsi con il mondo così com’è ed una chiesa piena del fuoco dell’amore, che la spinge ad uscire ed a parlare tutte le lingue del cuore degli uomini!

dall'introduzione del card. Matteo Maria Zuppi

 

Gli autori:

Gabriele Maria Corini (1975), discepolo del Cardinale Martini, diocesi di Albenga – Imperia, licenziato in Scienze Bibliche ed Archeologia presso lo SBF di Gerusalemme (2003), ha conseguito il dottorato in Teologia Biblica alla FTIS di Milano (2008). Membro dell’Associazione Biblica Italiana, è docente ordinario di Antico Testamento ed ebraico presso l’ISSR regionale ligure e parroco dell’Insigne Collegiata di S. Ambrogio in Alassio (Sv). È autore di numerose pubblicazioni presso le edizioni San Paolo, tra cui Contro la sciatica del cuore. Spunti biblici sulla divina Misericordia (2015), Non rimanere caduti. Le quindici malattie dell’amore cristiano secondo Papa Francesco (2016), Chi non serve non serve. Il volto bello dell’amore cristiano (2017) e La riforma del cuore (2018 con prefazione di papa Francesco). Per la Libreria Editrice Vaticana ha recentemente pubblicato Olotropia. I verbi della familiarità cristiana (2020). Infine per la casa editore Chirico Donne impertinenti. L’intreccio narrativo al femminile nel libro dei Giudici (2021) e Genitori imbarazzanti. Le figure genitoriali nel libro dei Giudici (2022).

Luca Raspi, laureato in Filosofia, in Psicologia e in Scienze Religiose. È psicologo libero professionista e sociologo iscritto all’ASI. Collabora con l’Ufficio Diocesano Educazione e Scuola di Genova ed è “formatore dei formatori”. Autore di diversi saggi, in ambito filosofico (Rileggersi e narrarsi. L’esperienza nelle Confessioni di Sant’Agostino, Erga, Genova 2017; Rimettersi in gioco con la Bellezza. In cammino con Sant’Agostino al tempo del covid-19, San Lorenzo, Reggio Emilia 2020), in ambito psicologico (Che Dio mi aiuti. Superare lo stress nell’insegnamento della religione, Elledici, Torino 2019), in ambito pedagogico (Pedagogia e didattica dell’insegnare religione, San Paolo, Milano 2020) e di legislazione scolastica (Legislazione scolastica e Insegnamento della Religione, Glossa, Milano 2020).