Quel divino che si incarna e respira tra donne di diverse religioni - Edizioni San Lorenzo
Quel divino che si incarna e respira tra donne di diverse religioni - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Quel divino che si incarna e respira tra donne di diverse religioni - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, Quel divino che si incarna e respira tra donne di diverse religioni - Edizioni San Lorenzo

Quel divino che si incarna e respira tra donne di diverse religioni

Prezzo di listino
$14.38
Prezzo scontato
$14.38
Prezzo di listino
$14.38
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Quel divino che si incarna e respira tra donne di diverse religioni

a cura di: Paola Cavallari

con saggi di: 

Paola Cavallari, Franca Eckert Coen, Mariangela Fala’,

Svamini Hamsananda Ghiri, Susanna Giovannini, Marisa Iannucci, Gabriela Lio

prefazione di: Raffaella Di Marzio

 

In copertina: Michal Rovner, Venus (2008). Per gentile concessione dell’artista

 

Questo libro è una presa di parola pubblica da parte di donne consapevoli della loro differenza, soggetto politico femminile che sempre più si affaccia nella sfera simbolica e sociale. Ma la produzione delle riflessioni in tale campo quasi mai si allarga per coinvolgere la sfera del religioso; e ancor meno si inoltra in un registro interreligioso. Sia nella opinione pubblica, sia negli studi specialistici, le parole patriarcato e androcentrismo sono state considerate dai più come categorie estranee o addirittura confliggenti con l’orizzonte delle fedi, e a maggior ragione con quello delle istituzioni storiche – a monopolio maschile- che delle fedi si sono fatte interpreti legittime e depositarie di ortodossia.  Ma donne di fede - che sanno leggere criticamente tali fenomeni  e che non si lasciano depredare da quel tesoro d’oro puro che è la fede - esistono, serbano dentro di sé i doni del divino, li condividono in pratiche sinodali, vivono con consapevolezza la dimensione spirituale - maturata con gioia e con fatica- e non tacciono.  Si può arrivare a riconoscere la piena dignità delle donne, che prelude al riconoscimento della dignità di ogni persona, superando i pregiudizi di razza, etnia, classe?

 

BIOGRAFIA SINTETICA DELLE AUTRICI: 

Franca Eckert in Coen: attualmente è vicepresidente di Religions for Peace Italia e coordinatrice del progetto “Donne in Dialogo” ed è tra i soci fondatori e co-presidente della FIEP (Federazione Italiana Ebraismo Progressivo). Inoltre è stata Presidente della Consulta della Comunità Ebraica di Roma dal 2000 al 2004 e per molti anni consigliera ADEI-WIZO (Associazione Donne Ebree Italiane).

Gabriela Lio è pastora battista, membro del Dipartimento delle chiese internazionali UCEBI (Unione delle Chiese Evangeliche battiste d’Italia). Attualmente è Presidente della FDEI (Federazione donne evangeliche in Italia). È Socia dell’Osservatorio interreligioso sulle Violenze contro le donne

Svamini Hamsananda Ghiri è una monaca induista, vive nel monastero Matha Gitananda Ashram di Altare (SV). È vicepresidente dell’Unione Induista Italiana - Sanatana Dharma Samgha. È presidente della Commissione per il Dialogo Interreligioso dell’Unione Induista Italiana. È direttrice della Casa Editrice Laksmi e curatrice della Collana “Santi e Yogin”. 

Marisa Iannucci Insegna diritto ed economia politica.  I suoi interessi scientifici si concentrano nell’ambito dell’islamistica e della filosofia della politica. In particolare si occupa di questioni di genere e pensiero riformista islamico.  

Susanna Giovannini, antropologa e ricercatrice presso la Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose. È componente del Consiglio Direttivo dell’ Osservatorio interreligioso sulle Violenze contro le donne.

Maria Angela Falà, componente del Consiglio Direttivo  dell’ Osservatorio interreligioso sulle Violenze contro le donne,  dal 1996 è presidente della Fondazione Maitreya, Istituto di cultura buddhista. È stata anche Presidente e Vicepresidente  dell’Unione Buddhista Europea (1998–2012) e dell’Unione Buddhista Italiana (2000-2016).

Raffaella Di Marzio è fondatrice e Direttrice del Centro Studi sulla Libertà di Religione Credo e Coscienza (LIREC) (www.lirec.net). Attualmente è docente presso l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari  al Master di I livello in “Terrorismo, prevenzione della radicalizzazione eversiva, sicurezza e cybersecurity. Politiche per l’integrazione interreligiosa e interculturale e per la deradicalizzazione”. E’ autrice di numerosi libri e di pubblicazioni scientifiche

Paola Cavallari è Socia del Coordinamento Teologhe Italiane. Ha promosso l’Osservatorio Interreligioso sulle Violenze contro le donne (www.oivd.it), di cui è presidente. E’ autrice di libri e pubblicazioni.

Michal Rovner è un’artista israeliana il cui lavoro si occupa della fragilità della condizione umana. Per le sue opere monumentali ha creato squadre di lavoro israelo-palestinesi. Ha al suo attivo più di settanta mostre personali nelle sedi più prestigiose al mondo. Rovner ha creato numerose installazioni site-specific, e installazioni per opere pubbliche permanenti tra cui, la stazione Municipio della metropolitana a Napoli e la stazione Canary Wharf a Londra Tra le sue opere permanenti in luoghi commemorativi il museo Yad Vashem a Gerusalemme, Il museo di stato Auschwitz-Birkenau in Polonia, la Sala Nazionale della Memoria a Monte Herzl a Gerusalemme.

 

Collana: cammini diversi, direttore: don Paolo Cugini