La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI - Edizioni San Lorenzo
La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI - Edizioni San Lorenzo
La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI - Edizioni San Lorenzo
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI - Edizioni San Lorenzo

La Fuga di Elia (seconda edizione) - PAOLO CUGINI

Prezzo di listino
€13,00
Prezzo scontato
€13,00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

La fuga di Elia nel deserto è presa come modello di una duplice fuga. La prima, è la fuga esistenziale dalle proprie scelte definitive. È il tipo di fuga che la cultura postmoderna sta agevolando. È il sogno della possibilità di ripartire da zero, di ricominciare di nuovo, di scartare il passato, con tutto quello che c'è dentro. L'altro tipo di fuga è, invece, il percorso interiore che una persona decide di realizzare per capire se stessa. Fuga da un modo ripetitivo di vivere le proprie scelte per rimotivarle. Fuga. non tanto per prendere le distanze dalle scelte fatte, ma per viverle meglio. Se sino a qualche decennio fa il contesto religioso e morale nel quale si viveva, impediva o fungeva da forte deterrente ad ogni tentativo di fuga, soprattutto rispetto alle scelte così dette definitive, oggi non è più così. La crisi dei valori tradizionali, venutasi a creare all'interno della cultura occidentale, rende sempre più possibile la fuga dalla propria situazione esistenziale percepita come negativa. Oggi esistono sempre meno punti d'appoggio esterni, per prendere forza nei momenti di difficoltà o di messa in discussione del proprio vissuto. Nelle pagine del libro vengono condivise alcune riflessioni che prendono la fuga di Elia come punto di riferimento, ad un duplice livello. Nel primo, la riflessione si concentra su alcune tematiche religiose ed esistenziali nella ricerca di significati nuovi per il nuovo contesto culturale. Sono, dunque, riflessioni critiche, che hanno l'obiettivo di sondare cammini nuovi, mettendo in discussione le modalità tradizionali di pensare e vivere la fede. Nel secondo, vengono descritte le riflessioni che Elia produce durante la sua crisi esistenziale, che lo spingono nel deserto. Il testo si presenta come un'opportunità per riflettere sui principali temi esistenziali e religiosi del nostro tempo.

 

Paolo Cugini (Reggio Emilia 1962-) è laureato in pedagogia, filosofia ed è dottore in teologia. È stato docente di filosofia nella Facoltà Cattolica di Feira di Santana (Brasile) dal 2004 al 2013. È cofondatore dell’Associazione Culturale Moringa (ACMOR) che dal 2005 attua in Bahia (Brasile) per la promozione culturale e politica. Ha accompagnato la formazione del Movimento Fede e Politica nelle città di Miguel Calmon e Tapiramutà (Bahia) e del Movimento Moringa nella città di Pintadas. Per alcuni anni ha accompagnato i cristiani LGBT di Reggio Emilia. Si occupa di temi legati alla filosofia francese del ’900 e della cultura postmoderna in relazione, soprattutto, al problema della Nuova Evangelizzazione. Su questi temi ha pubblicato vari articoli in riviste italiane e brasiliane.