I giusti di Sicilia - a cura di Francesco Fiorino - Edizioni San Lorenzo

I giusti di Sicilia - a cura di Francesco Fiorino

Prezzo di listino
$14.37
Prezzo scontato
$14.37
Prezzo di listino
$14.37
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

I giusti di Sicilia

 

In un tempo come il nostro dove la storia contemporanea è quasi sconosciuta, occorre far conoscere le persone migliori e che hanno dato al loro cammino esistenziale un senso positivo e per il bene di tutti. Le 12 figure esemplari e attuali, che vengono presentate nel volume scritto a più mani, sono tutte nate e vissute nella splendida e tormentata Sicilia. Di Luigi Sturzo, Placido Rizzotto, Pina Suriano, Anna Maria Ciccone, Piersanti Mattarella, Pio La Torre, Rosario Livatino, Giuseppe Fava, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Giuseppe Puglisi, Maria Saladino, ne vengono tracciati una breve biografia e una attualizzazione del loro pensiero e dell’apporto significativo e creativo che hanno donato non solo alla Sicilia, ma al nostro intero Paese. 

La conoscenza approfondita del concreto vissuto e dell’impegno socio-culturale di alcuni testimoni potrà spronarci ad una più intesa formazione umana e cristiana per continuare con creatività e passione la lotta contro le organizzazioni criminali, contro la mentalità mafiosa, contro le ingiustizie socio-economiche. 

 

PIANO DELL’OPERA E AUTORI


1. per Luigi Sturzo: prof. don Rocco D’Ambrosio, docente di filosofia politica presso la Pontificia Università Gregoriana e saggista;  

2. per Placido Rizzotto: nipote Placido Rizzotto, sindacalista e impegnato nella vita socio-politica; 

3. per Pina Suriano: don Giuseppe Ruggirello, rettore del Seminario di Monreale; 

4. per Anna Maria Ciccone: dott.ssa Simona Lo Iacono, magistrato e scrittrice; 

5. per Piersanti Mattarella: nipote Piersanti Mattarella, funzionario giudiziario del Ministero della Giustizia; 

6. per Pio La Torre: figlio Franco La Torre, esperto in cooperazione internazionale allo sviluppo; 

7. per Rosario Livatino: dott. Salvatore Vella, Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Agrigento; 

8. per Giuseppa Fava: dott. Paolo Borrometi, giornalista e scrittore; 

9. per Giovanni Falcone: dott. Francesco Giannella, Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Bari, Coordinatore della Direzione Distrettuale Antimafia; 

10. per Paolo Borsellino: dott. Antonio Ingroia, avvocato e già Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Palermo e coordinatore della Direzione Distrettuale Antimafia; 

11. per Giuseppe Puglisi: mons. Cesare Di Pietro, Vescovo ausiliare di Messina; 

12. per Maria Saladino: dott. Gaetano Solano, medico, impegnato nel volontariato sociale.